Capo VIII

Standard

Bruciami come fossi la falena che temo,

consuma il mio cuore,

non darmi baci nè sorrisi

non regalarmi giorni migliori

voglio la tua indifferenza

per restare in questo limbo

dove tutto è fermo e freddo

dove non mi dici addio

e non prometti un arrivederci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...