Standard

Parola, amica mia

buttata su un muro

trascritta per noia, affacciata ad un

balcone

Sovrasti i pensieri e sei essenza

di un’idea e idea stessa

Esci tumultuosa dal fondo

di questo bicchiere tinto di mare

Giorni prigionieri del discorso

tramato da queste mie mani

consunte

Ho salito le scale di corsa

per trovarti nella metamorfosi

del tuo sudato rito.

Suono forza essenza Simbolo

Cerchio di Sole.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...