Standard

Il biglietto gettato a terra dice: "Datemi dei soldi per sfamare i miei figli, per l’amor di Dio…che Dio vi benedica".
C’è aria di miseria oggi.
Lei sa essere felice, è grassa, ha una camicia di raso rosso e gli occhi dipinti di azzurro.
Ha lo sguardo gioioso, tiene per mano tre ragazzini, è eccessiva e grassa e abbigliata a sproposito, ma è felice, ne sono sicura.
"Datemi dei soldi… che Dio vi benedica"
Gli indiani in strada festeggiano qualcosa, hanno grandi piatti sulle teste, enormi pentole di riso e le donne sono raccolte in tessuti dai colori caldi e brillanti. Intanto i bambini dell’interno 4 hanno ripreso a scampanellare e dalle finestre sale odore di curry&marijuana.
Sono ammassati in quattro, forse cinque, in VENTICINQUEMETRIQUADRI per gentile concessione dell’Europaunita e graziealcambiofavorevole…
Il miraggio è il nord, il miraggio del "C’è sempre un posto dove ti piagliano" è ora trasforamto dalle esalazioni catramose della strada soffocante, il miraggio è un fresco prato.
Alla fine della strada c’è un sentiero e curva verso terre scandite da tamburi. Il viso è secco e scuro, quest’altra storia odora di nuove spezie forse cumino, forse cardamomo e zenzero. E’ questo l’odore dei miei sogni o forse è solo l’odore della miseria? Ed ha forse il sapore di zuppa di fagioli neri scotti e sconditi? Di fagioli in scatole di latta?
L’odore di frittura è tipico dell’autobus in certi orari, a volte bomboloni dolci, altre involtini primavera di chi ha cucinato nottetempo e rincasa, gli occhi stanchi, i pensieri altrove, il corpo qui.
"Che Dio ti benedica"… e tante grazie, ma intanto mentre tu sei qui, nostro fratello fruga tra i miei ricordi e se li porta, fruga nella mia vita e si porta i resti di un’altra estate e Dio lo benedice nel suo da fare.
E la ragazza è vestita di sole e nel sole ce la prendiamo in questa terra che indifferente ci prende i sogni e noi, i sogni, li vomitiamo fuori dai reni stanchi e logori.
"E che Dio vi benedica tutti" in questo treno che porta in città.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...