Counrty, swing and rock'n'roll

Standard

Avevo 16 anni quando Italo mi prestò quello che ora, ascoltando Girl, sono certa fosse “Rubber Soul”…decisamente soul. Ripensandoci me lo immagino capellone, negli anni ’70, decisamente beat (..inteso come beatlesiano e non beat della beat generation…ma questa è un’altra storia). La sigaretta precariamente poggiata tra le labbra, un 33 giri sotto il braccio e quella luce negli occhi che ancora in pochi hanno davanti ad un vinile. Mi propose quell’ascolto in piena era grunge, quando la mia amata camicia di flanella mi impedì di apprezzare un genere che snobbavo: il pop. Sono rock, non lo posso negare ed il fatto che, nonostante l’amore per la musica, abbia accolto con superficialità l’opportunità di conoscere quelle sonorità, non trova una scusante nell’età, né nella propensione ad altri generi. Mi son presa dal Boss un telefonico “Ma vaffanculo Aurora” alla confidenza (fatta non a lui) che “Beh io non ascolto i Beatles per principio” ed ho fatto ammenda… mi vengono in mente gli Stadio e provo ad immaginare l’aria interrogativa della ragazzina distratta e mi rendo conto che no, non si può… anche se non vuoi e non lo sai, anche se ci provi e non ti piace, alla fine li consoci e li ami. Non solo perché, in fin dei conti, la nostra vita è permeata della loro musica, passata come un’informazione costante cui non si può sfuggire, ma perché c’era veramente del genio…anche se, per principio, non lo ammetterò mai… e voi sapete di cosa sono capace per principio…

Italo…mah… prendemmo la varicella nello stesso giorno, ma non mi trasmise la sua passione malgrado una collezione completa di vinili…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...