Pattini&Parchetti

Standard

A tre parchetti da casa mia c’è una finestra aperta sul cielo ferito da una falce luminosa. Stasera il mio amico  suona. Ha una voce profonda che mi accompagna verso una vecchia cantina di una scuola di campagna. Canta e graffia con la sua voce le pareti grezze della solitudine. Quando finge di essere diverso da come è si arrabbia, è ribelle, cinico, senza pietà. Finge durezza per schermarsi dallo scherno di amici distratti. In realtà è buono, indifeso, gentile, sognatore e rivendica sottovoce il diritto all’inconcludenza… come tutti noi. A tre parchetti dal mio sogno, la falce risplende in un cielo rosso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...