Iterazione 666

Standard

Scàlpita

come cavalli su un sentiero in fiamme

la follìa

Vedére oltre i limiti della ragione

Compréndere perché siamo

Cédere al desiderio di…

Morìre.

Fuggo un confuso sogno

inseguo la scia del battello che mi porta

a monte dei tuoi perché.

Sono un lungo sbadiglio

durante la Messa per il tuo funerale.

Il sole insiste alle stecche della serranda calata sulla verità..

Zzz ronza una zanzara nella testa

come  il sìbilo del tuo sorriso

non voluto, non cercato, non richiesto.

Disprezzo la tua voglia di vivere ad attimi

godere solo un fremito, distruggere altri sogni.

I gabbiani perdono le loro piume

nella mia linfa, ma io,

con nuova muta, Volerò.

Camminerò sui binari assolati

legno bruciato,

odore di GIN 

Nuova dimensione si apre sulla

macchina vroomante

che mi catapulta nel passato.

Tettine bianche non sei simpatica

con quel tuo sorriso da polacca all’altare

i pizzi grondano dalla tua anima

come il mio disprezzo per la gente.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...