Il grande passo per l’umanità

Standard
Il grande passo per l’umanità

Siamo la specie capace di esplorare lo spazio, ma ci siamo incastrati in un vespasiano progettato male.

Ho sempre pensato che avremmo creato qualcosa di incredibile, che l’umanità sarebbe arrivata unita ad un punto  in cui tutti avremmo beneficiato di grandi scoperte, che potessero rendere questo pianeta un posto accogliente e sicuro per tutti, dove povertà, malattie e carestie sarebbero state un ricordo di un lontano passato. Abbiamo avuto menti splendide che ci hanno consentito di avere casa calde in inverno e fresche in estate, che ci hanno messo a disposizione mezzi di comunicazione incredibili e che hanno inviato sonde nello spazio alla ricerca di risposte all’infinitamente grande, mentre sulla terra continuiamo ad esplorare con successo l’infinitamente piccolo. Le meraviglie dell’universo continuano a stupirci ed offrirci costantemente l’opportunità di guardare le stelle e sognare, come fecero i nostri genitori durante l’allunaggio. Dovremmo lavorare tutti per migliorare le condizioni di tutta l’umanità, per avere un futuro di giustizia ed equità, invece stiamo sul divano a guardarci la pancia, mentre qualcuno invoca l’ennesima chiusura. Dove è finita la speranza? dove sono i mille futuri cui protendere per diventare ciò che potremmo essere? Abbiamo messo il nostro futuro nelle mani di pochi cinici individui che guardando le stelle vedono mondi da tenere lontani, che osservando l’orizzonte del mare, non sognano paesi da esplorare ed isole da scoprire, ma invasori da allontanare. Perché tanto affanno per rinchiudersi in un perimetro , anziché lavorare per costruire un domani in cui nessuno dovrà più fuggire e potrà andare o restare dove vuole, perché questo pianeta sarà finalmente un posto accogliente? Non ci mancano le menti preziose per mettere in atto un progetto diverso, per trovare la soluzione a molti dei problemi correnti, allora perché abbiamo smesso di credere al progresso? alla ricerca? all’evoluzione? perché questa barbarie fitta di ipocrisie?

Siamo così disillusi da aver bisogno di farci indicare la strada da miseri figuri che si propongono di guidare un popolo, mentre parlano ad un elettorato? Abbiamo bisogno che i Trump e i Salvini di turno ci dicano in cosa credere? Che ci convincano ad ergere il muro che ci dividerà, impedendoci di essere la comunità globale che costruirà il futuro che desideriamo?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...